Umidità causata da falde acquifere o pendenze

Muri umidi

Muri umidi? Potrebbero essere disturbi geologici

I muri umidi in casa sono il chiaro sintomo di un problema non trascurabile. Tra le varie cause dei problemi dei muri umidi troviamo anche l’umidità causata da disturbi geologici, come falde acquifere o pendenze che si trovano in prossimità della costruzione che presenta il problema. Anche in questo caso, la prima cosa da fare è cercare di individuare le cause dei muri umidi, così da poter intervenire in maniera veloce e risolvere il problema in maniera definitiva.

Se l’edificio in cui si notano i muri umidi è stato costruito su un terreno poco drenante e che mostra una certa pendenza verso l’edificio in questione, è comune che durante le piogge si manifestino delle infiltrazioni di acqua che possono compromettere il benessere della struttura. Simili situazioni sono frequenti non solo negli edifici costruiti a ridosso del pendio di una montagna, ma anche nelle strutture edificate a valle o in zone collinari. È questo il caso dei muri umidi causati da pendenze.

Nel caso delle falde acquifere, la situazione è leggermente differente. Si tratta, infatti, di corsi di acqua sotterranei che scorrono al di sotto dell’edificio e che possono trasmettere un certo livello di umidità alla struttura non correttamente isolata.

Per capire come procedere, è bene osservare come la nostra casa reagisce ad una fonte umida. L’umidità che colpisce i muri, infatti, si mostra in fasi differenti ma tutte degne di attenzione.

In un primo momento, i muri umidi presentano delle macchie di diverse dimensioni.

Successivamente, gli intonaci tendono a staccarsi dalle pareti e l’eventuale pittura inizia a saltare, fino ad arrivare, nei casi più gravi, alle fratture di alcune parti delle pareti. Si tratta di cause dell’umidità rare ma non da sottovalutare per avere la certezza di godere di una casa sempre in ottimo stato e, soprattutto, sicura. Molti, infatti, non riflettono sul fatto che delle infiltrazioni di umidità, oltre ad essere antiestetiche e a rivelarsi la causa di macchie sull’intonaco e di cattivi odori, possono minacciare la solidità della struttura edificata, portando (nei casi più gravi) a crolli improvvisi di una o più parti dell’edificio.

Coprire i muri umidi con delle strutture in cartongesso rappresenta una “soluzione” immediata ma certamente non definitiva: il problema viene solo mascherato, ma deve essere risolto nel minor tempo possibile.

Alcuni proprietari di casa scelgono poi di provvedere alla risoluzione del problema con l’acquisto di un deumidificatore: in questo caso, i cattivi odori vengono, in una certa misura, ridotti e il livello di umidità può essere abbassato ma la vera causa del problema, ovvero la presenza di falde acquifere o pendenze, non viene eliminata.

Per questo motivo, ci sentiamo in dovere di consigliare di intervenire immediatamente, contattando un gruppo di esperti che possa provvedere con una soluzione personalizzata. In linea di massima, i modi per intervenire ed eliminare definitivamente il problema dei muri umidi sono due:

  1. Per prima cosa, si potrebbe pensare di rendere impermeabile la parete esterna a diretto contatto con il terreno. Per fare ciò, si è soliti inserire delle barriere verticali e orizzontali in grado di proteggere l’edificio.
  2. In alternativa o a supporto di questa soluzione si può poi pensare di installare degli innovativi sistemi di drenaggio e di costruire dei pozzi che possano deviare eventuali falde o sacche di acqua.

Risolvere in tempo il problema dei muri umidi diventa semplice per chi sa a chi rivolgersi: il consiglio è quindi quello di non temporeggiare ma di intervenire il prima possibile, così da poter tornare a godere di una casa sempre in ottime condizioni. Se la tua abitazione presenta problemi di umidità, chiedi subito di ricevere un sopralluogo gratuito da un nostro tecnico specializzato.

Condividi il Post

Commenti

Nessun commento ancora.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiedi un sopralluogo gratuito!

Nome e cognome (richiesto)
Telefono (richiesto)
E-mail (richiesto)

La richiesta di un sopralluogo è libera e non comporta alcun impegno.

INFORMATIVA SULLA PRIVACY:
Vi informiamo che i dati forniti saranno trattati ai sensi del Codice in Materia di Protezione Dati Personali (D. legisl. 30 giugno 2003, n. 196) e non verranno ceduti a terzi. Prendendo contatto con noi, dichiarate di prestare il Vs. consenso al trattamento dei Vs. dati personali.